Droga, due arresti grazie ad app YouPol

Padre e figlio arrestati dalla Polizia grazie a 'Youpol'. È stata proprio l' applicazione introdotta dal ministero degli Interni, per i dispositivi smartphone e Android, che permette di segnalare, anche in forma anonima, notizie inerenti spaccio di droga, bullismo e altri reati, a risultare decisiva. Gli agenti della Sezione Antidroga della Questura di Pescara, coordinati dal V. Q.A., Dante Cosentino, sono così riusciti a risalire, e ad arrestate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due cittadini di nazionalità albanese di 54 e 25 anni, domiciliati a Montesilvano. L'operazione è partita dal fermo di un 22enne pescarese, trovato in possesso di tre grammi di cocaina, suddivisa in otto ovuli e 250 euro in contanti. È stato così deciso il blitz nell'appartamento di padre e figlio, dove i poliziotti hanno rinvenuto 35 gr di cocaina, un bilancino di precisione e contanti. Su disposizione del Pm Luca Sciarretta, i due sono stati trasferiti nella casa circondariale San Donato.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Abruzzo Indipendent
  2. Histonium
  3. Riviera Oggi
  4. Riviera Oggi
  5. Il Centro

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ofena

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...